La mia scelta al fianco di Jacopo Cellai

Alle elezioni regionali sostengo Jacopo Cellai, Coordinatore di Forza Italia, Capogruppo a Palazzo Vecchio e imprenditore.

Il primato della squadra. Uno dei maggiori meriti di Jacopo Cellai, eletto coordinatore a novembre scorso, è l’aver ricostruito un’anima di partito. Partito-azienda, partito liquido, partito come solo comitato elettorale sono termini abusati. La politica è partecipazione continuativa, è coinvolgimento, è socialità, condivisione. Una scelta in controcorrente ma che ha riscosso – era prevedibile – grande apprezzamento e che ha marcato una cesura significativa rispetto alle esperienze non esaltanti del recente passato. Incredibile ma vero ciò è avvenuto anche durante i mesi difficili del distanziamento con incontri e appuntamenti online.

Non solo politica. Qui c’è una delle più apprezzabili differenze rispetto a chi ha governato il partito negli ultimi anni. Jacopo Cellai è un imprenditore. Ha un ristorante, dà lavoro, conosce i problemi degli imprenditori e le ricette concrete per rilanciare l’economia. Chi meglio di un imprenditore può rappresentare le istanze di una città colpita duramente dall’emergenza economica?

Una nuova immagine. Ho contribuito fin dall’inizio, mettendo a disposizione le mie competenze, alla gestione dell’immagine di Forza Italia e alla comunicazione di Jacopo Cellai stesso. Un incarico che mi permette valorizzare le istanze del Quartiere 5 ma soprattutto di sviluppare i temi salienti per la città e la Regione a cominciare dalle infrastrutture come aeroporto, termovalorizzatore e stadio. Lavoro con persone affidabili e di assoluta qualità. Cito per tutti l’Onorevole Erica Mazzetti, il sempre attivo Giampaolo Giannelli, vicecoordinatore provinciale.

A chi mi sostiene e apprezza, a chi mi ha sostenuto al Q5 chiedo quindi di appoggiare Jacopo Cellai candidato sul collegio di Firenze con Forza Italia.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.