Antisemitismo, evento il 2 dicembre

L’Associazione Italia Israele di Firenze, della quale sono socio, organizza un incontro dedicato all’antisemitismo. Appuntamento lunedì 2 dicembre a Empoli ore 17:15.

Di seguito il comunicato stampa a firma dell’associazione che pubblico con piacere.

“Antisemitismo, una piaga che sembrava dimenticata dopo gli orrori del Novecento e che invece riemerge. Un pericolo che si annida nel cuore dell’Europa, troppo spesso minimizzato. Per sensibilizzare sul tema l’Associazione Italia – Israele di Firenze ha in programma un’iniziativa.

L’evento si svolgerà lunedì 2 dicembre alle ore 17:15 presso l’Auditorium del Palazzo Pretorio di Empoli. L’iniziativa dal titolo “Antisemitismo, un pericolo sottovalutato” si avvale del patrocinio del Comune di Empoli e di ANED.

Interverranno il presidente dell’Associazione Italia – Israele, Valentino Baldacci, Zeffiro Ciuffoletti e Gigliola Sacerdoti Mariani dell’Università di Firenze.

Valentino Baldacci commenta così questa importante iniziativa: “Parlare di antisemitismo può sembrare qualcosa di fuori dal tempo ma non è affatto così purtroppo. Secondo un’indagine della Anti-Defamation League, un cittadino su quattro in Europa nutre pregiudizi antisemiti.

Questa ricerca vede l’antisemitismo in calo nel nostro Paese, ma certifica un preoccupante aumento nei Paesi dell’Est. Un dato positivo certo ma che non deve affatto farci abbassare la guardia anche perché nella stessa ricerca si parla di 190 casi di antisemitismo in nove mesi in Italia. Anche grazie a iniziative come quella del 2 dicembre a Empoli – ringraziamo il Comune e ANED per il patrocinio – possiamo dare il nostro contributo per sconfiggerlo”.

Quello di cui parleremo è un male contro cui mi batto da sempre. Un male che sta tornando in Europa come testimoniano certi fatti di cronaca. Anche per questo sono socio e ho contribuito a fondare l’Associazione Italia – Israele di Firenze. Grazie agli amici che parteciperanno.

Lorenzo Somigli

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.